Un libro per un teatro, il sogno di Secondigliano

Un libro per un teatro, il sogno di Secondigliano

A Secondigliano non c’è un teatro. Ma c’è un magazzino, circa sessantamila libri e persone che credono nel potere miracoloso della cultura.
Così arriva l’idea. Invece di una semplice raccolta fondi, l’associazione Larsec insieme ad Angelo Letizia Salvatore Barruffo, hanno deciso di realizzare uno scambio – un libro al costo simbolico di 1 euro – per dare vita ad un teatro aperto a tutti, uno spazio culturale che mira a farsi punto di riferimento per grandi e piccoli del quartiere.
Per aderire all’iniziativa e per seguirne gli aggiornamenti, consultare la pagina Facebook del Larsec.

Mappa letteraria del mondo: ecco come è rappresentata l'Italia

03/07/2019

Era proprio necessario alla Feltrinelli

03/07/2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.