15,00


Fortunato
storia dell’ultimo tarallaro napoletano
dai racconti della figlia Nelly Bisaccia

di Francesca Saturnino

Fortunato Bisaccia nacque a Napoli nel 1917: figlio di una nobile vedova e di un cocchiere che non lo riconobbe mai. Crebbe tra Sedile di Porto e il Pendino, tra i dischi di musica lirica della madre e le lezioni di vita del vicolo, pieno di venditori ambulanti. Iscritto al collocamento per tutta la vita, per svoltare il lunario, dopo mille lavori, si fece ‘tarallaro’. Con la sua carrozzina/vetrina itinerante hand made, ogni giorno percorreva mezza Napoli, spostandosi dalla Loggetta ai Quartieri Spagnoli, dalla Pignasecca al centro antico. Tutti lo conoscevano e lo cercavano. De Sica lo volle sui suoi set, Eduardo ci chiacchierava quotidianamente, Pino Daniele gli dedicò la sua famosissima canzone. A settantuno anni, dopo oltre mezzo secolo di onorato lavoro, parcheggiò il suo passeggino. Su invito della figlia Nelly, Francesca Saturnino ha raccolto le memorie dell’ultimo tarallaro napoletano e di una Napoli che, forse, non esiste più.

COD: 978-88-6950-441-9 Categorie: ,

Info Aggiuntive

Peso 250 g
Dimensioni 15 × 21 × 1 cm
ISBN Cartaceo

978-88-6950-441-9

Pagine

168

Anno

2021

Formato

15×21

Allestimento

Brossura

Lingua

Italiano

Autore

Saturnino Francesca