Le ragioni di Lucia, passioni e lotte di una brigantessa

In offerta!

5,3112,60


Le ragioni di Lucia, passioni e lotte di una brigantessa
Le ragioni di Lucia, passioni e lotte di una brigantessa

Le ragioni di Lucia è un romanzo storico ambientato in Terra di Lavoro, nel casertano, al momento dell’unità d’Italia e negli anni immediatamente successivi. Lucia, ragazza diciottenne appartenente al mondo contadino, è apertamente ribelle verso i principi del suo tempo, ragione per la quale è osteggiata in famiglia, così come è ostacolata la sua relazione sentimentale con Ciro, ritenuto un poco di buono solo perché figlio illegittimo. La riforma agraria pone in difficoltà economiche la sua famiglia, per cui Lucia è costretta andare a servizio da uno dei nuovi ricchi. Non sopporta le prepotenze e le offese alla sua dignità di donna e di persona da parte del padrone e, pur consapevole di mettere a rischio la famiglia, fugge, ma poi sarà proprio lei a riuscire a mettere in salvo la sopravvivenza dei parenti. Gli sconvolgimenti politici che interessano i territori del vecchio regno la coinvolgono in prima persona e, dopo qualche iniziale simpatia garibaldina, delusa, aderisce ad una formazione partigiana dei cosiddetti briganti. Il suo spirito, più che ad una restaurazione del vecchio regime, tende soprattutto ad una lotta per l’autodeterminazione dei popoli e mai perde di vista i principi di liberazione e riscatto della donna. Nel campo paramilitare nel quale vive sente di provare un particolare sentimento verso l’ex tenente, cadetto di una nobile famiglia sorrentina, ora capo di quella formazione legittimista, ma riemergono comunque in lei remore morali che le impediscono di esternare quell’impulso del suo animo. Quando il tenente, vittima di un tradimento, verrà arrestato, sarà Lucia a prendere la guida della banda. Nel frattempo, però, la lotta legittimista si avvia verso la sconfitta e quel campo diverrà teatro di scempio da parte dei militari sabaudi. Lucia, a seguito di uno stupro, rimane incinta e, dopo alcune titubanze, decide di tenere il bambino ed in quel figlio riporrà tutte le speranze per una società diversa. Lo scempio di quel campo, così come quello del corpo di Lucia, è, in fondo, un triste preludio dell’immanente devastazione del sud.

Leggi qui un’anteprima.

Svuota
COD: 97893-27-1-6950-118-0 Categoria:

Info Aggiuntive

Peso330 g
ISBN Ebook

978-88-6950-118-0

ISBN Cartaceo

978-88-97893-27-1

Pagine

288

Anno

2013

Formato

13×21

Allestimento

Brossura

Formato

Cartaceo, E-Book

Lingua

Italiano

Autore

Capecelatro Edmondo