MEGUMI Storie di rapimenti e spie della Corea del Nord

In offerta!

5,3112,60


MEGUMI Storie di rapimenti e spie della Corea del Nord
MEGUMI Storie di rapimenti e spie della Corea del Nord

Il volume racconta la storia di Megumi Yokota, una ragazzina giapponese di 13 anni scomparsa il 15 novembre 1977 nella sua città, Niigata. Il papà Shigeru e la mamma Sakie cominciarono subito a cercarla, coinvolgendo poi anche le forze dell’ordine, pubblicando la sua foto sui giornali, lanciando appelli in tv, ma nessuno sapeva nulla, nessuno aveva visto o sentito nulla, la ragazzina sembrava scomparsa in una sorta di buco nero. Era stata rapita? E se si, da chi? E per quale motivo? O si era allontanata volontariamente? E nel caso, per andare dove? Per giorni, divenuti poi settimane, mesi, anni, i genitori della piccola furono tormentati da questi angosciosi interrogativi, che non trovavano risposta. Soltanto nel 1997, vent’anni dopo la scomparsa, cominciò a diradarsi il mistero: Megumi era stata rapita da spie nordcoreane, e portata in Corea del Nord. Oggi, il governo nordcoreano la dichiara deceduta, ma la notizia non ha riscontri assolutamente certi, e gli anziani genitori continuano a cercare la verità. Il testo alterna i racconti relativi alla scomparsa di Megumi e al calvario di sua madre e suo padre ad ampi excursus storici, che spiegano con dovizia di particolari l’evoluzione della potenza giapponese nel corso del XX secolo, e i rapporti con le due Coree, con la Cina, con gli altri paesi asiatici.

Leggi qui un’anteprima.

Svuota
COD: 6950-201-9-6950-249-1 Categoria:

Info Aggiuntive

Peso200 g
ISBN Ebook

978-88-6950-249-1

ISBN Cartaceo

978-88-6950-201-9

Pagine

280

Anno

2017

Formato

13X21

Allestimento

Brossura

Formato

Cartaceo, E-Book

Lingua

Italiano

Autore

Moscatello Antonio